Azioni legali contro le compagnie croceristiche

Iniziano le azioni legali contro le compagnie croceristiche a causa della malagestione della pandemia a bordo di diverse navi.
Passeggeri di Costa Luminosa e Princess Cruises stanno procedendo con una class action contro Carnival Cruises, la multinazionale cui fa capo Costa Crociere. Diverse centinai di passeggeri si stanno organizzando legalmente per affrontare quella che l’avvocato Michael Winkleman definisce “grossolana malagestione da parte di tutta l’industria crocieristica.”

Emerge come già nel pieno dell’emergenza, tra febbraio e marzo, le compagnie abbiano sottovalutato e ignorato le condizioni di salute in cui versavano diversi passeggeri a bordo, mancando di informare staff e passeggeri e senza prendere tempestivi provvedimenti per contenere la diffusione del contagio.

L’avvocato Winkleman sta inoltre procedendo per contestare la disposizione cui si appella Carnival-Costa Crociere, che cerca di evitare in tutti i modi che i passeggeri possano fare causa in massa.

Se qualcuno avesse pensato che eravamo stati esagerati nei giorni scorsi, azioni come questa ci riportano alla cruda realtà.
Ovviamente Costa Crociere cerca di tutelare i propri interessi, ma vogliamo davvero che le compagnie continuino indisturbate a costruire il proprio patrimonio a discapito nostro e del nostro futuro?
La Laguna ne ha avuto abbastanza.

#maipiucomeprima
#nograndinavi

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

    *

    x

    Check Also

    NIENTE GRANDI NAVI PER UNA INTERA STAGIONE

    APPROFITTIAMONE per ripensare ad un uso ambientalmente compatibile dell’ecosistema lagunare. Le crociere a Venezia sono state cancellate, almeno fino a fine giugno, ma di sicuro non riprenderanno per tutto il 2020. La pandemia da corona virus ha chiuso la stagione. Qualcuno ha già parlato di “11 settembre della crocieristica" a livello planetario.