Il comitato

La battaglia per l’estromissione delle grandi navi dal Bacino di San Marco e dalla laguna deve essere partecipata e coinvolgere quanti più movimenti e cittadini possibile, di Venezia e di Mestre. Per questo, il coordinamento delle associazioni che negli ultimi anni ha riavviato la battaglia,  hanno deciso di cambiare pelle, per dare un preciso segnale di novità e di discontinuità col passato.

  • Il movimento cambia nome: ora si chiama “Comitato No Grandi Navi – Laguna Bene Comune”, dove il richiamo alla laguna è una precisa scelta di contenuto, perché non esiste Venezia senza una laguna risanata e in equilibrio che la difenda. Per questo non basta accontentarsi di non vedere le grandi navi in Bacino San Marco o di vederne la metà: il crocerismo deve essere estromesso dalla laguna per consentire l’avvio di veri interventi di recupero idrodinamico e morfologico;
  • Il movimento nasce su di una piattaforma comune di analisi e di richieste, contenuta in sintesi nella pagina “Cosa Chiediamo”. Per approfondimenti si suggerisce la lettura del nostro “Libro Bianco”. Ogni singolo componente del Comitato manterrà la propria autonomia di iniziative, purché non in contrasto con la piattaforma comune liberamente accettata;
  • Il movimento si è dato un logo provvisorio destinato a essere sostituito da un logo definitivo che uscirà da un concorso di idee che prossimamente verrà lanciato alla città. Il premio per il vincitore NON sarà una crociera;
  • Il movimento è aperto a chiunque – associazione o cittadino – che voglia farne parte: si sta creando un indirizzario (mailing list) il più ampio possibile, aperto. E’ questo: nograndinavivenezia@googlegroups.com, e per iscriversi basta andare sul link https://groups.google.com/group/nograndinavivenezia?hl=it e cliccare su “invita membri” o, in mancanza dei permessi web, inviarci una richiesta scritta.
  • Tutte le attività del Comitato, le ricerche scientifiche, pubblicazioni, manifestazioni, spese legali etc. sono autofinanziate: sostieni anche tu la battaglia contro le grandi navi con una piccola donazione (vedi campagna sottoscrizioni)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*