Venezia gasata dalle grandi navi

Il 21 settembre a Venezia ci saranno contemporaneamente 12 navi da crociera

Si è calcolato l’inquinamento tenendo conto dell’accordo “blue flag 2” che riduce allo 0,1 per cento il tenore dello zolfo nel carburante delle navi al loro ingresso in laguna, in base alla guida fatta da Ispra per la Unione Europea, e si è verificato il risultato con Apice (lo studio europeo “Common Mediterranean strategy and local practical Actions for the mitigation of Port, Industries and Cities Emissions”), rapportando le ore di sosta totali annuali (Apice) a quelle del 21 settembre.

Riportiamo la stima più prudente relativamente a polveri sottili e ossido d’azoto:

PM2,5: 1,334 tonnellate

NOX: 30 tonnellate

Ci chiediamo quante auto producono lo stesso inquinamento? Ecco il raffronto:

PM2,5:

Auto: 0,016 grammi per km diesel; 0,004 grammi per km benzina: media (assumendo due quote eguali tra diesel e benzina): 0,010 per km.

In media un’auto percorre 50 km al giorno (15.000 anno) e emette 0,50 grammi di PM2,5.

Quante auto devono circolare “normalmente” per produrre 1,334 tonnellate di PM2,5, che sono quelle emesse il 21 settembre a venezia dalle navi? 1,334 tonnellate = 1.334.000 grammi = 2.668.000 auto. Due volte e mezza le auto che circolano in un giorno medio in comune di Milano che è 24 volte – come popolazione – più grande di Venezia.

Se un veneziano corresse ininterrottamente in auto per 24 ore facendo 1500 km quanto PM2,5 emetterebbe? Rispondiamo: 0,010 x 1500 = 15 grammi. Quanti Veneziani devono accendere il motore e correre per 24 ore per inquinare come le grandi navi? 1.334.000/10= 89.000 che sono quasi due volte i residenti. Questo dato è coerente con Californian Resource Board che ha calcolato x una grande nave 12400 auto sempre in moto. Noi abbiamo 6-7 navi grandi, e le nostre stime sono eventualmente troppo prudenti.

In altre parole 89.000 auto che vanno sempre e che equivalgono a un parco macchine di 2 milioni e mezzo di auto con un “uso normale”. Le cifre quadrano.

NOX:

Ripetiamo il ragionamento sapendo che

Auto: Diesel 0,190 grammi per km, benzina 0,04 grammi per km; media 0,115 grammi per km. Per 50 km al giorno un’auto produce 5,75 grammi di NOX.

Quante auto devono circolare “normalmente” per produrre 30 tonnellate di NOX, che sono quelle emesse il 21 settembre a venezia dalle navi? 30 tonnellate = 30.000.000 grammi/5,75= 5.217.391 auto. 5 volte le auto che circolano in un giorno medio in comune di Milano che è 24 volte – come popolazione – più grande di Venezia.

I risultati diversi per i due inquinanti sono dovuti al fatto che I due inquinanti sono contenuti in percentuali diverse nei combustibili usati da navi e auto.

L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) è parte della Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Il suo principale obiettivo è quello di individuare le cause di cancro. IARC classifica i gas di scarico dei motori diesel come “cancerogeni per l’uomo”; sulla base di prove ritenute sufficienti I gas di scarico sono collegati a un aumento del rischio di cancro al polmone, così come, con una evidenza più limitata, a un aumento del rischio di cancro alla vescica.

A cura del Comitato No Grandi Navi – Venezia

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

    *

    x

    Check Also

    Venezia 29 settembre 2018 – Invito aperto ad un’assemblea nazionale dei comitati contro le grandi opere e per la giustizia ambientale

    ...